Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Whatsapp strizza l’occhio agli omosessuali

Whatsapp, l'application di messaggistica instantanea per telefonia mobile che mette in crisi gli sms tradizionali, ha da poco regalato una novità ai suoi
utenti. Basata nella liberal San Francisco la società ha pensato bene di dare la
possibilità anche agli omosessuali di poter giocare con faccine e simbolini da
inserire nella comunicazione. Whatsapp da sempre si caratterizza per la
possibilità di unire al messaggio anche immagini, video e audio, ma da poco ha
moltiplicato l'offerta di emoticon. E tra sorrisini e cuoricini tradizionali sono comparsi come segno d'affetto anche due omini mano nella mano e per completare la par condicio pure due donnine. Anche i costumi telefonici rispecchiano le novità sociali.

twitter @rigatells